L’impermeabilizzazione della piscina è un’attività essenziale per mettere in sicurezza l’impianto e per godere al massimo di tutto il comfort. Si tratta, infatti, di effettuare dei trattamenti o di acquistare delle coperture che possano rendere la piscina impermeabile in ogni sua parte: parte interna, esterna e pavimento.

A seconda del materiale utilizzato per la realizzazione della piscina e della sua struttura – fuori terra o interrata – si adottano delle soluzioni diverse. L’obiettivo è impermeabilizzare la vasca nel miglior modo possibile, così da evitare che l’impianto si rovini o che l’acqua possa danneggiare tutta l’area adiacente.

Come impermeabilizzare una piscina?

Quando si parla di impermeabilizzare una piscina, ci si riferisce alla creazione di uno strato impermeabile e resistente all’abrasione. Per poterlo creare esistono diverse possibilità: acquistare un telo in pvc da interporre tra l’impianto e il terreno per proteggere quest’ultimo oppure utilizzare specifiche resine prive di solventi e applicarle per proteggere la superficie interna della vasca dal potere abrasivo tipico del cloro.

Tra i principali vantaggi che si ottengono in seguito all’impermeabilizzazione di una piscina si ricordano:

  • proteggere dagli agenti atmosferici: non solo il cloro, ma spesso anche la pioggia può avere un potere abrasivo; infatti, si parla di acqua contenente diverse sostanze inquinanti che, una volta entrate in contatto con la piscina, potrebbero danneggiare l’impianto;
  • allungare la vita della piscina: proteggere le superfici orizzontali e verticali di una vasca significa mantenere la stessa integra ed efficiente a lungo. In tal senso, diminuiscono anche gli interventi di manutenzione necessari per migliorare lo stato complessivo della piscina;
  • eliminare le perdite di acqua: creando lo strato impermeabile si va a inserire un ulteriore strato tra la vasca e il terreno su cui è poggiata. In tal modo, si riduce notevolmente la possibilità che si verifichino delle perdite di acqua, perché si rende la piscina più solida e priva di distacchi.

Impermeabilizzazione interna della piscina

L’impermeabilizzazione interna della vasca è tipica delle strutture interrate, ma non solo. Si tratta di trattare il fondo e le pareti della vasca, per far sì che il cloro non corroda la superficie e che, nel caso in cui la vasca sia vuota, i fenomeni atmosferici non creino dei danni irreversibili.

In generale, si comincia rimuovendo tutti gli eventuali detriti che si sono depositati sul pavimento ed eliminando le possibili incrostazioni. A questo punto si continua lavando tutte le superfici e rimuovendo qualsiasi deposito di sporco. Dunque, la superficie interna è pronta per essere trattata attraverso resine e impermeabilizzanti specifici

Impermeabilizzazione esterna della piscina

L’impermeabilizzazione esterna della piscina è importante per isolare la struttura dal terreno e per evitare che i fenomeni tipici di umidità di risalita e capillare possano compromettere le fondamenta della vasca. Soprattutto nel caso di piscine fuori terra poggiate su un terreno tendenzialmente umido, è fondamentale procedere impermeabilizzando l’area.

Il liner in pvc è una delle soluzioni disponibili in commercio per isolare dall’esterno la piscina. Si tratta di una membrana di materiale plastico molto flessibile e di vario spessore. Questa si inserisce tra la piscina e il terreno di posa e serve a proteggere dall’umidità capillare. A seconda della forma e della dimensione della vasca, si sagoma il liner per evitare che lo stesso sia visibile e condizioni l’impatto estetico della piscina. Una soluzione efficace e pratica per l’impermeabilizzazione esterna.

Impermeabilizzare pavimento della piscina

Il materiale più adatto a rivestire e impermeabilizzare il pavimento di una piscina è il pvc armato. Si parla di un rivestimento realizzato da un foglio a doppio spessore di pvc rinforzato con tessuto di poliestere e unito con calandratura a caldo. L’obiettivo è scegliere materiale che garantisca una grande resistenza sia meccanica che alla corrosione. Infatti, il pavimento è particolarmente esposto sia ed eventuali tagli che agli agenti chimici.

Per ottenere il risultato finale desiderato, è possibile personalizzare il rivestimento. Infatti, il pvc armato è disponibile in diversi colori e anche con stampe a mosaico. Se si desidera creare un effetto unico e prezioso, si sceglie di realizzare un mosaico colorato.

Come impermeabilizzare una piscina in cemento

Per impermeabilizzare in modo efficiente una piscina è necessario utilizzare prodotti specifici, dotati di particolari caratteristiche e adatti a garantire una massima funzionalità. In particolare, si parla di un primer epossicementizio: una mix di cemento e resine, così da unire i vantaggi di entrambi i materiali e da realizzare una protezione perfetta.

Tale soluzione è stata appositamente pensata per rivestire piscine in cemento, soprattutto quando le stesse sono situate in zone umide. Tale primer viene usato per l’impermeabilizzazione sia interna che esterna, perché creano un’efficace barriera con l’umidità e l’acqua, anche nel caso in cui questa provenga dal terreno attraverso fenomeni di risalita capillare.

Per impermeabilizzare una piscina in cemento si segue il seguente procedimento:

  • applicazione del primer: il sistema epossicementizio ha insieme una funzione sia preparatoria che protettiva, per questo è il primo materiale ad essere posato. Da solo, però, non garantisce la massima efficacia, per questo viene combinato a resine e impermeabilizzanti;
  • posa di resine e impermeabilizzanti: si tratta sempre di sostanze prive di solventi e, dunque, meno inquinanti. Tali prodotti altamente performanti sono facili da applicare e non necessitano di grandi interventi di mantenimento e manutenzione nel tempo;
  • perfetta finitura: per completare la perfetta impermeabilizzazione orizzontale e verticale, esterna e interna, ci deve essere un’adeguata finitura. Solitamente si preferisce un prodotto con una componente elastica a base poliuretanica, che possa proteggere la superficie dal potere corrosivo del cloro, da eventuali detersivi e dall’effetto degli agenti atmosferici.

Quando si sceglie come realizzare la propria piscina è essenziale considerare anche la sua impermeabilizzazione. Da Unica Pool è possibile trovare diverse soluzioni, così da individuare la più adatta alle proprie esigenze. Infatti, oltre a considerare le caratteristiche funzionali, si ha a disposizione una vasta scelta di colori e disegni per rendere unica la propria piscina.

Fonti: